A chi è rivolto

Al contribuente che ha effettuato il versamento IMU in eccedenza o ha erroneamente versato l’imposta al Comune.

Descrizione

Il contribuente che ha effettuato un versamento IMU maggiore al dovuto, o ha versato l’imposta al Comune pur non essendo obbligato, presenta istanza di rimborso IMU, con eventuale richiesta di compensazione sulle future rate dovute.

Come fare

In autonomia viene compilata Istanza di rimborso.
Compilare l’apposito modulo, apporre la firma (autografa o digitale), e consegnarlo al protocollo comunale, anche tramite PEC o PEO (mail).
In aiuto, nella sezione Documenti, sono stati predisposti i modelli utilizzabili.

Cosa serve

È necessario consegnare al protocollo comunale anche tramite e-mail:
•    l’apposito modello compilato
•    copia F24 quietanzato del tributo versato
•    copia di un documento d’identità del contribuente 

Cosa si ottiene

Il rimborso con eventuale compensazione dell’IMU.   

Tempi e scadenze

Nessuna Scadenza

Per l’ufficio comunale: 180 giorni dalla data di ricevimento dell’istanza.
Per il contribuente: presentazione dell’istanza entro 5 anni dal giorno del pagamento ovvero da quello in cui è stato definitivamente accertato il diritto alla restituzione.

Costi

Il servizio è gratuito.

Accedi al servizio

Clicca qui per prenotare un appuntamento:

Prenota Appuntamento

Vincoli

Il rimborso non è dovuto per importi inferiori a € 12,00.

Condizioni di servizio
Contatti
Argomenti

Ultimo Aggiornamento

09
Feb/24

Ultimo Aggiornamento